Museo Regionale dell'Emigrazione dei Piemontesi nel Mondo

La Festa della Donna tra Cumiana e Frossasco

10/03/18

In occasione della Festa Internazionale della Donna, il Museo Regionale dell'Emigrazione di Frossasco e il Comune di Cumiana hanno organizzato una rassegna sul tema della parità di genere e dell'uguaglianza nei diritti. La collaborazione tra i due Enti è volta a riflettere sulle conquiste sociali, politiche ed economiche raggiunte dalle donne, ma anche sulle perduranti discriminazioni di cui continuano ad essere fatte oggetto, soprattutto in contesto migratorio. 
Gli eventi avranno inizio giovedì 1 marzo presso il Comune di Cumiana, dove la Biblioteca civica ha organizzato alcune attività laboratoriali contro stereotipi di genere rivolte ai ragazzi delle scuole secondarie di primo grado. Lo stesso giorno, nei locali del Comune citato, sarà inaugurata una mostra sul tema della parità dei diritti curata da Svolta Donna, un'associazione ONLUS attiva dal 2008 nel pinerolese e istituita per offrire ascolto, accoglienza e sostegno alle donne che subiscono qualsiasi forma di violenza.
Sabato 3 marzo la Biblioteca civica di Cumiana sarà nuovamente protagonista, con la proposta - dalle 16.30 alle 18.00 - di un ciclo di letture volte a riflettere sul percorso di emancipazione femminile che ha portato all'istituzione della ricorrenza marzolina.
La settimana successiva, ovvero sabato 10 marzo, il Museo Regionale dell'Emigrazione di Frossasco ha organizzato un pomeriggio dal titolo "Voci di donne migranti tra passato e presente". Si tratta di visite guidate sul tema dell'emigrazione italiana e femminile, nelle quali la voce narrante sarà intercalata dalle voci di donne che sono invece immigrate in Italia nella contemporaneità. Queste ultime racconteranno parte della loro esperienza migratoria sottolineando somiglianze e differenze rispetto al vissuto delle italiane che hanno lasciato il loro Paese per cercare fortuna all'estero.
La manifestazione, che comincerà intorno alle 16,00, è stata organizzata grazie alla collaborazione con l'Associazione Spazio Mediazione & Intercultura e con il Gruppo "Un mondo di donne in Val Pellice". L'Associazione citata è stata costituita nel 2016 da dodici mediatori interculturali di Cuneo. Si tratta di persone provenienti da diversi Paesi del mondo, unite dallo scopo di facilitare l'integrazione degli immigrati e promuovere il dialogo tra le numerose culture presenti sul nostro territorio. Il gruppo "Un mondo di donne in Val Pellice", invece, è attivo dal 2004 tanto nel favorire l'inserimento di donne immigrate nella comunità locale, quanto nel far conoscere le varie culture d'origine attraverso incontri con le scuole e organizzando ogni anno la festa internazionale "Ehi, c'è un mondo intorno a te". L'evento è la prosecuzione della Festa d'Africa, organizzata fin dal primo anno di nascita del gruppo.
Per terminare in bellezza la giornata, alle 21,00 il Teatro Carena di Cumiana propone lo spettacolo "Le ragazze del juke-box", un'esibizione del quartetto Robin Gals che mette in scena i più famosi evergreen internazionali da Glenn Miller ai Queen.
Chiude la rassegna sul tema della parità dei diritti un altro spettacolo proposto dal Teatro Carena, che avrà luogo venerdì 16 marzo alle ore 21,00. La rappresentazione, titolata "I colori delle donne. Le donne si raccontano", è stata curata da Rosanna Buttigliero e dal Centro Antiviolenza "Svolta Donna". L'ingresso è gratuito!