Museo Regionale Emigrazione Piemontese | Frossasco

Scorciatoie per la navigazione accessibile

Menù delle applicazioni costituenti il sito


Mini-sintesi

Il Museo Regionale dell'Emigrazione dei Piemontesi nel Mondo a Frossasco, in provincia di Torino, raccoglie reperti e testimonianze sui flussi migratori che hanno interessato il Piemonte dalla fine del dicianovesimo secolo.

icon
icon
icon
icon

Presentazione del Museo

Il Museo dell’Emigrazione - Piemontesi nel Mondo - è un’opera di memoria e attualità, una creazione che mira a evocare e dare adeguato rilievo al passato dei processi migratori e a quelli piemontesi in special modo, e a condividere le dinamiche di oggi e di domani verso i piemontesi che vivono e lavorano nel mondo.

Emigranti piemontesi

La sua istituzione è stata voluta fortemente dall’Associazione Piemontesi nel Mondo, ideata e presieduta fin dalla sua costituzione da Michele Colombino e dal Comune di Frossasco che ha destinato questo edificio ad accogliere nelle diverse espressioni il patrimonio e il valore dei piemontesi e delle comunità piemontesi all’estero.

Con questo Museo i promotori hanno voluto dare visibilità e riconoscere quanto hanno fatto e fanno oggi i piemontesi nel mondo, rilevare il ruolo e le potenzialità delle associazioni all’estero che hanno saputo e sanno mantenere ed aggiornare queste "ambasciate piemontesi" che si sentono più piemontesi dei piemontesi, più italiani degli italiani.

News

Comunicati, segnalazioni, notizie.

  • Apertura pasquale
    Il Museo Regionale sarà aperto in occasione di Pasqua, veniteci a trovare domenica 16 aprile dalle 15,00 alle 18,00! Vi aspettiamo numerosi!
    Pubblicata: 14/04/2017, 17:34
  • Presentazione del libro "C'era un italiano in Argentina..."
    Venerdì 7 aprile il Museo Regionale dell'Emigrazione, organizza la presentazione del libro di Claudio Martino e Paolo Pedrini, dal titolo "C'era un italiano in Argentina...". L'evento, che inizierà alle 20,30, avrà luogo presso la sede del Museo. Venite a scoprire la storia, misteriosa e affascinante, di Vittorio Meano, celebre architetto piemontese autore del teatro Colón e del Palazzo del Congresso a Buenos Aires. Vi aspettiamo numerosi!
    Pubblicata: 29/03/2017, 16:21
  • Balie, domestiche, tessitrici. I ruoli delle migranti italiane
    In occasione della festa internazionale della donna, il Museo Regionale dell'Emigrazione propone delle visite guidate a tema condotte da Carlotta Colombatto, conservatrice della struttura. Si tratta di un percorso volto a illustrare i ruoli femminili nei flussi migratori piemontesi e nazionali, anche al fine di sottolineare i mutamenti nella posizione domestica, economica e sociale che la migrazione ha permesso alle donne di sperimentare. L'ingresso e la visita sono gratuiti.
    Pubblicata: 04/03/2017, 19:56