La storia | Museo Regionale Emigrazione Piemontese | Frossasco

Scorciatoie per la navigazione accessibile

Menù delle applicazioni costituenti il sito


La storia

Storia del museo dell'emigrazione

La realizzazione del Museo dell’Emigrazione dei Piemontesi nel Mondo si deve alla volontà dell’Associazione dei Piemontesi nel Mondo unitamente al Comune di Frossasco che ha destinato allo scopo un edificio specifico, con il contributo di Regione Piemonte, Provincia di Torino, Fondazione CRT.

Il forte impegno dedicato fin dagli anni ’70 dall’Associazione Piemontesi nel Mondo alle comunità create da piemontesi e discendenti di piemontesi presenti in tutti i continenti, infatti, ha motivato la creazione di un museo che conservasse la memoria storica di una parte significativa della storia del Piemonte, testimoniata anche dall’elevato numero di gemellaggi presenti tra comuni di questa regione e municipalità estere.

Il Museo viene inaugurato il 16 settembre del 2006.

Cerimonia di inaugurazione del 16 settembre del 2006

Nel maggio del 2007, il Museo riceve il riconoscimento di interesse della Provincia di Torino e nel maggio del 2009, con legge regionale numero 13 dell'11 maggio 2009, diviene Museo Regionale. Viene costituito un Comitato di Gestione, formato da cinque componenti, con il compito di promuovere e valorizzare il museo.